Progetto Europeo PLASTECO | Jeranet
17611
post-template-default,single,single-post,postid-17611,single-format-standard,bridge-core-3.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,overlapping_content,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-17947
 

Progetto Europeo PLASTECO

Progetto Europeo PLASTECO

In qualità di supporto al partner Regione Lombaradia, Jera ha aderito al progetto europeo “PLASTECO – Supporting EU regions to curb plastics waste and littering” nell’ambito del Programma INTERREG Europe – 2014-2020, in particolare nella sua quarta call (7 maggio 2019 – 22 giugno 2019).

Il progetto mira a migliorare le politiche regionali per una gestione più “circolare” della plastica e dei suoi rifiuti attraverso lo scambio di esperienze e di buone pratiche a livello comunitario.

Gli obiettivi generali del progetto, aderenti a quelli imposti dalle norme comunitarie in materia di gestione della plastica e dei rifiuti di plastica, sono quindi i seguenti:

  1. migliorare la gestione dei rifiuti di plastica in tutte le fasi della filiera: prevenzione della produzione, raccolta, trattamento (con particolare riferimento al miglioramento delle tecnologie esistenti o allo sviluppo in senso industriale di quelle emergenti);
  2. incoraggiare la riduzione dell’utilizzo degli imballaggi in plastica a favore di materiali alternativi;
  3. promuovere la conoscenza e l’accettazione nel sistema economico dei prodotti a base di plastica riciclata;
  4. implementare i principi di cui sopra nei criteri del Green Public Procurement;
  5. contrastare l’abbandono dei rifiuti in plastica nei corpi idrici;
  6. proporre l’uso dei fondi strutturali per sostenere le filiere presenti a livello regionale al fine di consentire lo sviluppo di nuove soluzioni e tecnologie.

Per il suo concreto svolgimento, il progetto, si articolerà in due fasi distinte.

La prima fase (della durata di 3 anni) sarà caratterizzata da attività di “scambio di esperienze e apprendimento di buone pratiche” tra i partner di progetto; in particolare verranno individuate, all’interno delle regioni del partenariato, le barriere che frenano la transizione dei rispettivi sistemi economici nel senso di un utilizzo minore e comunque più razionale della plastica (compresa la gestione dei rifiuti), e le possibili soluzioni da sviluppare. Tale fase sarà caratterizzata da meeting sia a livello regionale che interregionale dove anche gli stakeholders locali potranno fornire un contributo rispetto alle problematiche trattate. Tale parte del progetto si concluderà con la redazione di un “Action plan” per ogni partner che conterrà le azioni selezionate e che dovranno essere applicate al “Policy instrument” scelto da ogni partner.